';
side-area-logo

Infinity pool

Palazzo Molin del Cuoridoro | Fontana di rappresentanza, corte interna
Palazzo Molin del Cuoridoro | Fontana di rappresentanza, corte interna
Descrizione
Palazzo Molin del Cuoridoro si trova nel centro storico di Venezia, a pochi passi dal “salotto più bello del mondo”,  Piazza San Marco. Il palazzo, che risale al XV secolo, è stato oggetto di un intervento di ristrutturazione che ha portato alla creazione di un prestigioso complesso residenziale, con appartamenti di lusso dalle pregiate finiture.
Una sensazione di assoluto benessere pervade l'intero progetto, dal comfort ricercato nella progettazione generale, alla hall, fino alla corte privata interna. Qui la fontana, raffinata ed elegante, crea un’atmosfera di ricercata intimità, che invita gli ospiti ad accomodarsi e a godere di quest’oasi di calma e relax.
Forme d’Acqua ha curato la progettazione esecutiva della fontana e la sua realizzazione. Insieme all’arch. Simona M. Favrin è stato completamente rivisto il progetto iniziale al fine di ottenere la massima funzionalità e sostenibilità, nel rispetto dell’estetica dell’idea iniziale. Gli zampilli previsti originariamente sono stati eliminati per limitare le turbolenze dell’acqua e ottenere un elegante effetto specchiante sulla superficie; è stata ridisegnata la lama di caduta dell’acqua riducendone l’ampiezza e regolandone il flusso, per renderla visibile, nitida e perfettamente controllata. Lastre di Pietra d’Istria rivestono la struttura in acciaio inossidabile, in grado di resistere alla difficile atmosfera dell’ambiente lagunare, ricco di umidità e sali solubili.
Al suo interno è nascosto il cuore tecnologico della fontana, composto da tre circolatori silenziosi e a basso consumo energetico. Sensore di livello, carico automatico e stop a protezione delle pompe in caso di mancanza d’acqua, completano l’impianto rendendolo assolutamente sicuro e affidabile.
Dalle linee pulite ed essenziali, la fontana si inserisce con moderna eleganza nel contesto fortemente connotato della corte quattrocentesca. Sulla sua superficie specchiante, si riflettono le facciate storiche del Palazzo, caratterizzate da bellissime quadrifore gotiche, in un dialogo continuo tra storia e contemporaneità. Lo scorrere fluido e silenzioso dell’acqua accoglie il visitatore, invitandolo con discrezione a concedersi un attimo di pausa e a godere della magia del luogo.
X