side-area-logo

Forme d’Acqua vuole dare forma ai vostri progetti, realizzando fontane in grado di emozionare e valorizzare gli ambienti e gli spazi in cui vengono collocate. Scopri chi siamo

Giardino d’acqua – Casette d’Ete (FM)

Un punto blu per arricchire armoniosamente gli spazi verdi di una tenuta di campagna
Raccomandato
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Condividi
Tagged in
Descrizione
Esistono vari modi per arredare il giardino, grande o piccolo che sia, a seconda delle proprie esigenze e dei gusti personali si possono trarre infinite possibilità, tutte sempre nel rispetto dell’ambiente e rivolte alla creazione di un angolo di relax e benessere. La fontana è tendenzialmente il complemento di design più richiesto, grazie proprio al suo essere estremamente personalizzabile e al forte impatto emotivo che genera. Parallelamente, il laghetto rimane l’oggetto del desiderio di molti, soprattutto degli amanti del giardinaggio, un punto blu che valorizza il verde circostante e diventa culla di tantissime varietà di piante ed animali acquatici. Per questo progetto siamo andati nelle Marche, a Casette d’Ete (FM), contattati dall’architetto Francesco Paoletti, il quale stava definendo la progettazione degli esterni di una tenuta di campagna privata che prevedeva la realizzazione di un laghetto a completamento del concept rivolto alla creazione di un luogo in cui immergersi nelle bellezze della natura. Forme d’Acqua Venice Fountains si è occupata della progettazione e della creazione del laghetto: per prima cosa ha effettuato un sopralluogo per identificare la posizione migliore in cui realizzarlo, perché dev’essere esposto al sole per 4/6 ore durante la giornata (se fosse in una zona completamente soleggiata si favorirebbe una crescita eccessiva di alghe) e possibilmente in una posizione battuta dal vento, che favorisce l’ossigenazione dell’acqua. Terminata questa prima importante fase, si è passati alla progettazione, che ha portato alla creazione di un giardino d’acqua che si estende su 150m2. Realizzata una sagoma armoniosa dalla forma rotondeggiante, si è scavato il terreno su tre differenti livelli per favorire la differenziazione delle piante acquatiche, la tenuta dei bordi e la sicurezza. Il bordo costruito su più livelli ampi e piani, permette l’ingresso a piedi nudi nel laghetto, sia per raffrescarsi che per le manutenzioni straordinarie. Con un telo in geotessuto di 450 m2 Oase EuroFol EPDM da 1,0 mm si è provveduto all’isolamento e alla protezione del fondale e delle pareti. Per garantire una corretta pulizia dell’acqua è stato realizzato un sistema di filtrazione formato da due pompe Oase AquaMax Eco Premium 12000, ciascuna alloggiata in un aspiratore di superficie Oase BioSys Skimmer installato nel bordo del laghetto, collegate ad un Oase BioTec ScreenMatic 90000 220V 5W. Lo sterilizzatore UVC ad alta efficienza energetica Oase Bitron Eco 120W 220V applica un trattamento intensivo per le alghe in sospensione, le sostanze torbide ed i batteri nocivi alle piante e alla flora acquatica. Il livello dell’acqua viene mantenuto costante da un sensore di livello Oase 20-4 con elettrovalvola da 11/2”FF ed un troppopieno realizzato all’interno di uno dei BioSys Skimmer. Per valorizzare maggiormente il laghetto e poterlo ammirare durante le ore serali, è stato installato un sistema di illuminazione composto da nove spotled Oase LunAqua Power LED W collegati a tre Oase LunAqua Power LED Driver 30W, che creano una luce naturale perfetta per enfatizzare le forme del laghetto ed i leggeri movimenti delle piante. Grazie ad un pannello di controllo in 220V è possibile la gestione automatica della fontana, della filtrazione e del carico automatico con stop per motori a secco. A completare l’opera, l’esperta di piante ornamentali Anna Paradisi ha identificato le specie acquatiche che meglio si adattavano al contesto e che offrissero colori e fioriture diverse in ogni stagione, per poter dare al giardino d’acqua una veste sempre nuova a seconda del periodo e poterlo ammirare costantemente con rinnovato stupore. La scelta delle piante è stata fondamentale, oltre che per fini decorativi, soprattutto per il processo naturale di fitodepurazione del laghetto, che aiuta a mantenere l’equilibrio tra la natura e l’intervento dell’uomo.
Info

PERCHÈ SCEGLIERCI

SIAMO L'AZIENDA GIUSTA PER TE

Ci siamo innamorati di questo lavoro: realizzare opere uniche, in grado di emozionare il nostro pubblico, che ci dà la possibilità di crescere insieme in questa infinita ricerca di bellezza.